venerdì 16 ottobre 2009

L'Esorcista

Titolo originale: The Exorcist
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1973
Durata: 117'
Genere: horror, thriller
Regia: William Friedkin
Soggetto: William Peter Blatty (romanzo)
Sceneggiatura: William Peter Blatty

n un sito archeologico dell'antica città di Ninive nell’Iraq del Nord viene dissotterrata una statuetta che raffigura il volto del demone Pazuzu. Uno degli archeologi presenti, Lankaster Merrin (Max Von Sydow), sacerdote cattolico anziano e malato di cuore, rimane molto turbato dal ritrovamento.

L’attrice Chris MacNeil (Ellen Burstyn) si trova a Georgetown insieme alla figlia dodicenne Regan (Linda Blair) per le riprese di un film, durante le quali nota Damien Karras (Jason Miller), un giovane gesuita che pochi giorni più tardi viene sconvolto dalla perdita della madre e dal senso di colpa per non esserle stato abbastanza vicino, preso dai troppi impegni del proprio ministero. Il giorno del suo compleanno, Regan ascolta la madre parlare infuriata al telefono: la donna cerca inutilmente di contattare l’ex marito, che vive in Europa e che non si è fatto vivo per fare gli auguri alla figlia. La notte seguente la ragazza si rifugia in camera della madre, sostenendo che il suo letto si muove e non la lascia dormire. Qualche sera dopo Chris tiene un ricevimento a casa sua, cui partecipano anche Padre Dyer (William O'Malley) e il regista Burke Dennings (Jack MacGowran). In questa occasione, Regan inizia a dare segni di squilibrio, cosa che spinge Chris a sottoporla a diverse visite mediche. Regan continua a peggiorare, ma i medici non capiscono quale sia la causa dei suoi problemi. Una sera Chris torna a casa e la trova vuota. La sua segretaria Sharon (Kitty Winn), al suo ritorno, si giustifica dicendo di aver lasciato Burke Dennings a badare a Regan. Poco dopo, le donne vengono informate della tragica morte dell’uomo, precipitato dalla scalinata accanto alla loro casa.

Il tenente Kinderman (Lee J. Cobb) sospetta che si tratti di omicidio e inizia a indagare: parlando con Chris, la donna capisce che dietro alla morte dell’uomo c’è la mano di sua figlia. I medici ammettono la loro impotenza di fronte ai problemi di Regan e, di fronte al tentativo fallito di una visita psichiatrica, consigliano a Chris di rivolgersi a un esorcista. La donna, atea, è inizialmente diffidente, ma alcuni gravi comportamenti della figlia la inducono a rivolgersi a Padre Karras. L’uomo incontra Regan più volte e alla fine si decide a domandare ai propri superiori l’autorizzazione per un esorcismo: il rettore (Padre Thomas Bermingham) lo concede e decide di chiamare Padre Merrin, che in passato ha già avuto a che fare con un caso simile.

Link

Parte 1
Parte 2
Parte 3
Parte 4
Parte 5
Parte 6
Parte 7
Parte 8
Parte 9

0 commenti:

Posta un commento