martedì 20 ottobre 2009

Mr. Magorium e La Bottega Delle Meraviglie

Burattini che prendono vita, superpalle che rimbalzano da sole, animaletti di peluche che abbracciano i bambini... La Bottega delle Meraviglie del 243enne Mr. Magorium (Dustin Hoffman) non è un semplice negozio di giocattoli, è un luogo magico dove l’impossibile diventa reale! Quando però l’anziano proprietario decide di affidare la Bottega alla sua assistente Molly Mahoney (Natalie Portman), i giocattoli si arrabbiano e perdono tutta la loro magia. Per fortuna il piccolo Eric (Zach Mills), un cliente affezionato, ha un piano per aiutare la ragazza a riportare il negozio al suo antico splendore.
Dustin Hoffman si lancia in un film decisamente atipico per i suoi standard, accogliendo il suggerimento di Zach Helm, e si ritrova completamente a proprio agio all’interno di questa composizione onirica e leggera, senza eccessi di dolcezza anche se sarebbe stato facilissimo scivolare nel banale e nello scontato.
Natalie Portman ride, scherza e mostra un aspetto di sé davvero fresco e simpatico, che non mancherà di lasciare una traccia positiva sul suo futuro artistico, pur se non riceve l’abituale quantità di glamour: la vera magia è quella degli oggetti che si muovono, dei piccoli effetti speciali che sanno stupire e del sapore di fiaba della storia.
Gli amanti dell’arte non possono non notare gli omaggi al realismo e al surrealismo, come l’architettura Art Noveau del negozio o l’enorme versione incompleta dei quadri di Magritte che si materializza in una macchina per mutare i compiti in giocattoli. Insomma: un film fatto per i piccoli, principalmente, ma che si rivela una favola che piacerà anche ai grandi, soprattutto se non hanno perso la capacità di sognare.

Link

Parte 1
Parte 2
Parte 3
Parte 4
Parte 5
Parte 6
Parte 7
Parte 8

0 commenti:

Posta un commento